Vuoi conoscere l'offerta didattica dell'Isrt per l'a.s. 2019-2020?

L’ISRT svolge attività di formazione e sostegno per la didattica della storia, in proprio ed in collaborazione con l’Istituto nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti storici della Resistenza e dell’età contemporanea e altre istituzioni formative. In quanto appartenente alla rete degli Istituti della Resistenza è stato riconosciuto dal Miur come agenzia formativa di livello nazionale (riconoscimento avvenuto con DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 e inclusione nell’elenco degli Enti accreditati).
L’Isrt è anche riconosciuto dall’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, tramite uno specifico protocollo d’intesa, in proprio e in rappresentanza degli altri Istituti storici della Resistenza operanti nella regione, come interlocutore privilegiato nella “formazione del personale della scuola nell’ambito della didattica della storia, con particolare riferimento alla contemporaneità nella sua dimensione globale ed europea nonché alla storia dell’Italia del Novecento, ai rapporti memoria-storia, all’uso delle fonti, a partire dal patrimonio documentario degli istituti storici della Resistenza”.
Leggi il protocollo USR-Istituto Storico-signed

Convegno didattico per il 70° della Costitutione (2018 – progetto Regione Toscana)

L’Istituto offre interventi diretti agli studenti nelle singole scuole e corsi di formazione per insegnanti sui diversi temi della storia del Novecento italiano ed europeo ed in particolare sulla storia del fascismo, dell’antifascismo, della guerra, della deportazione e dello sterminio, della Repubblica.
Ha svolto e svolge attività di formazione in collaborazione con la Regione Toscana, la Città metropolitana di Firenze ed altri enti locali, in particolare in occasione del Giorno della Memoria, della Giornata del Ricordo e di altre occasioni di approfondimento educativo e di dibattito pubblico.
L’Isrt opera per costruire progetti che tengano conto delle richieste provenienti dal mondo della scuola e dalla società civile, privilegiando iniziative di lungo respiro e rapporti continuativi con insegnanti, associazioni ed istituzioni attente ad una formazione in servizio approfondita e consapevole, nella convinzione che sia la strada maestra per rispondere alla domanda educativa delle giovani generazioni.

L’Isrt è convinto assertore del valore culturale delle discipline storiche – indagine sul passato basata su un metodo scientifico – e delle loro valenze educative e civili, perché propongono una lettura critica del passato e dello stesso presente, ben oltre la fallace e diffusa convinzione dell’autosufficienza della memoria o della narrazione letteraria. Per questo ripropone quel lavoro di “imparare per insegnare” che è alla base di ogni crescita professionale, privilegiando come metodo di lavoro lo studio attivo da parte degli insegnanti (seminari, corsi di aggiornamento, libere letture, ecc.).

L’Isrt propone una gamma composita di attività didattiche e di progetti che tendono, nel loro complesso, a rivalutare la centralità del ruolo del docente nell’insegnamento specifico della storia. I progetti – rivolti a studenti e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado – sono volti ad incrementare e ad aggiornare la cultura storiografica in connessione interdisciplinare con le altre scienze umane e la letteratura.
L’Isrt è anche disponibile per lezioni e visite guidate nella propria sede, per illustrare il patrimonio archivistico e librario conservato dall’Istituto e le sue valenze scientifiche e didattiche.

Di seguito, nelle tabelle sottostanti, presentiamo sinteticamente alcuni dei progetti svolti e in corso. Per maggiori e tempestive informazioni su di essi, sulla nuova offerta formativa dell’Istituto e, più generalmente, per collaborare con le attività didattiche dell’Istituto si prega di contattare direttamente l’Isrt tramite mail: isrt@istoresistenzatoscana.it).

 

 

 

Progetti didattici per il calendario civile:

Progetto di Cittadinanza e Costituzione finanziato dalla Fondazione Marchi per il 2019

Progetti didattici nelle scuole

Progetti di Alternanza Scuola/Lavoro svolti nel corso dell’anno scolastico 2018/2019:
I. Progetto Piccola guida di trekking urbano sui luoghi della guerra e della Resistenza a Firenze (ITT Marco Polo, a. s. 2018/2019), referente la dott.sa E. Corbino.
II. Progetto Il mestiere e dello storico (Liceo Galileo, a. s. 2018/2019), referente il dott. P. Mencarelli.

 

 

 

Corso di formazione “Il Sessantotto” presso Le Murate PAC

Anno scolastico 2019/2020

Per iniziare bene il nuovo anno, un’occasione da non perdere:
Una proposta di programma di Storia per il triennio della scuola secondaria superiore. Come organizzare i contenuti della disciplina a partire dalle rilevanze del DuemilaSeminario di formazione a cura di Cesare Grazioli, sede ISRT, 19 settembre ore 15-18.

Anno scolastico 2018/2019

  • Guerra totale, collaborazionismi, resistenze”: progetto regionale con il sostegno di Regione Toscana. Corso di formazione per docenti in collaborazione con Le Murate PAC (Firenze). Scheda del corso: Scheda per docenti Scheda per docenti
  • Scuola di formazione per docenti scuola primaria e secondaria di primo grado nell’ambito delle Chiavi della Città del Comune di Firenze, corso sui razzismi fascisti. Scheda corso ISRT
  • Corso di formazione su sistema concentrazionario e deportazioni: “Progetto Memoria 2019”, a cura della prof.sa Marta Baiardi e del dott. Matteo Mazzoni, sostenuto dalla Città metropolitana. Scheda corso: 2019-Progetto Memoria-programma,
  • Corso per formazione degli adulti, in collaborazione con ANPI provinciale di Firenze: Discontinuità nella storia dell’Italia repubblicana
  • Come insegnare la storia contemporanea, gruppo di lavoro di docenti dell’ITT Marco Polo per la programmazione della didattica della storia del Novecento, coordinamento a cura di P. Mencarelli.
  • Corso di formazione sul 1968 Programma degli incontri (autunno 2018):