Soci



Associarsi

A norma dell’articolo 6 dello Statuto, possono essere soci ordinari dell’Isrt “le persone di età superiore ai diciotto anni interessate alla Resistenza e ai suoi valori e alla storia dell'età contemporanea; le fondazioni, le associazioni e ogni altro soggetto pubblico e privato le cui finalità siano compatibili con quelle dell'Istituto; tutti gli Istituti storici della Resistenza operanti in Toscana e associati all'Istituto nazionale Ferruccio Parri. Rete degli Istituti storici della Resistenza e dell'età contemporanea. [...] Il Consiglio ammette, a maggioranza dei suoi componenti, gli aspiranti soci, la domanda dei quali sia avallata dalla firma di presentazione di almeno due soci, per garantire l'adesione alle idealità dell'Istituto”.
Chi desidera associarsi all’Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell'età contemporanea deve presentare una domanda di ammissione, rivolta al Presidente dell’Istituto, che – a norma di Statuto – la sottopone al Consiglio direttivo per l’approvazione.
La domanda deve essere presentata utilizzando l’apposito modulo, scaricabile da qui, e controfirmata da due soci dell’Istituto.

La quota sociale

I soci sono tenuti a pagare regolarmente la quota sociale, la cui entità è stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo. Il regolare pagamento delle quote è condizione indispensabile per esercitare il diritto di voto nelle Assemblee ordinarie e straordinarie dell’Istituto e per partecipare alla elezione delle cariche sociali.
Ai soci che contribuiscono in maniera rilevante al funzionamento dell'Istituto può essere attribuita la qualifica di soci sostenitori.
I soci sono invitati a versare le quote sociali per l’anno 2018:
Soci ordinari: € 25; € 100 (enti o associazioni);
Soci Sostenitori: € 100 (persone), € 500 (enti o associazioni).
Il pagamento è effettuabile presso la Segreteria dell’Isrt sul c/c bancario con codice Iban: IT32K0616002800000096366C00 intestato a Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell'età contemporanea [Banca Prossima - Milano].
La Segreteria è disponibile per informazioni (tel. 055-284296, dalle 9.30 alle 17.30, sabato e festivi esclusi).

Decadenza dalla qualità di socio

La morosità per almeno tre anni consecutivi nel pagamento della quota sociale ordinaria annuale è causa di decadenza, dichiarata dal Consiglio direttivo dopo preavviso personale al socio moroso. Il Consiglio direttivo dichiara la decadenza del socio dopo preavviso personale allo stesso. La tenuta di una condotta contraria ai valori dell'antifascismo e della Resistenza causa la decadenza del socio, deliberata dall'Assemblea su proposta del Consiglio direttivo.

SCARICA IL MODULO DELLA DOMANDA DI ASSOCIAZIONE